mercoledì 10 agosto 2016

Stecco Gelato alla Pesca con Cioccolato Pistacchi e Mandorle




Fa veramente caldo!!!
 E' impossibile accendere il forno, quindi  prepariamo un cremoso, goloso e fresco gelato alla pesca, racchiuso in un guscio di cioccolato bianco, farcito con pistacchi e mandorle, per una merenda con i fiocchi!


- stecco gelato alla pesca con cioccolato, pistacchi e mandorle -



Per il gelato alla pesca qui



200 gr di cioccolato bianco
granella di pistacchi
mandorle affettate





Riempite gli stampi con il gelato, poneteli nel freezer, dopo due ore inserire lo stecco.
Lasciateli in freezer almeno quattro ore prima di ricoprirli con il cioccolato.


Sciogliete a bagnomaria il cioccolato.






Tirate fuori dal freezer un gelato, sfilatelo dallo stampo, immergetelo nel cioccolato e mettetelo su un vassoio ricoperto da carta forno.  Decoratelo con pistacchi e mandorle.
Ponetelo nel freezer e proseguite cosi con tutti i gelati.

Ho preparato otto stecco gelati di media grandezza e due coppette.


Lasciate solidificare in freezer il cioccolato e buona merenda!







Un forte abbraccio!

Maria<3<3<3



Buona estate a tutti!

Maria     Alessia


A presto<3





giovedì 28 luglio 2016

Spaghetti con le Telline





Oggi spaghetti con le telline!
 Le ho pescate, e subito cucinate mantenendo così tutto il profumo del mare, è un primo piatto delicato e gustoso, da rifare quanto prima, troppo buono!!!


- spaghetti con le telline -

INGREDIENTI per 4/5 persone

400 gr di telline fresche
400 gr di spaghetti quadrati trafilati al bronzo
8/9 pomodorini
olio evo, aglio, sale, prezzemolo, peperoncino q.b.







Mettete le telline in una scolapasta e ponetela dentro una grande ciotola.
 Ricoprite le telline con acqua e aggiungete mezzo cucchiaio di sale fino.
Lasciatele a bagno due ore, in modo che, rilascino la sabbia.

Dopodichè  scolatele e passatele sotto il getto dell'acqua.
Mettetele in una padella sul fuoco, chiudete con il coperchio e fatele aprire, bastano circa due minuti.

In un capiente tegame mettete olio, aglio, peperoncino se piace, pomodori a pezzi, aggiustate di sale e lasciate cuocere a fuoco dolce, circa dieci minuti.

 Con un tovagliolo di cotone filtrate il liquido emesso dalle telline in modo da trattenere la sabbia se ce ne fosse, sgusciate più della metà delle telline.
 Versate il liquido filtrato, le telline sgusciate e quelle con il guscio nel condimento.

Cuocete gli spaghetti, a metà cottura scolateli, ma trattenete due bicchieri d'acqua di cottura .
Versate gli spaghetti e un bicchiere d'acqua nel tegame  del condimento, proseguite la cottura.
 Unite altra acqua di cottura solo se serve.
Saranno pronti quando il condimento si sarà ristretto, formando così una cremina che lega con gli spaghetti al dente. Togliete dal fuoco e aggiungete il prezzemolo fresco tritato.

Buon appetito!








Buona giornata!

Un abbraccio Maria<3







giovedì 21 luglio 2016

Peach Pie





Buon giovedì!!! 
 Il caldo si fa sentire sempre di più e  diminuisce la voglia di infornare e sfornare. Giorni fa ho preparato questa peach pie, un dolce dall'aspetto rustico ma dal sapore delicato, una pasta croccante racchiude delle gustose pesche profumate alla cannella. Si può preparare con vari tipi di frutta, mele, pere, ciliege, prugne a voi la scelta! 
Ottima per concludere un pasto o per una merenda golosa.


- peach pie -



INGREDIENTI
per la pasta

180 gr di burro freddo
1 cucchiaio di zucchero di canna
350 gr di farina 00
4/5 cucchiai di acqua fredda

ripieno
5 pesche
1 cucchiaio di zucchero di canna
1 cucchiaino di cannella

glassa 
latte







In una ciotola mettete la farina, lo zucchero e il burro freddo tagliato a cubetti.
Lavorate velocemente senza riscaldare troppo il composto, unite l'acqua fredda di frigorifero,
un cucchiaio alla volta e impastate. Io ne ho messi 4 cucchiai.
 Formate un panetto, avvolgetelo con pellicola alimentare e ponetelo in frigorifero un' ora.

Imburrate e infarinate una tortiera del  diametro di 20 cm.

Prendete il panetto stendetene più della metà e rivestite fondo e bordo della tortiera, ponete in frigorifero.
Accendete il forno, posizionatelo a 190° C - io ventilato -

Sbucciate le pesche, tagliatele a fettine, disponetele a raggiera nella tortiera.
Spolverizzate con lo zucchero e la cannella.






Stendete la rimanente pasta e ricoprite la peach pie come più vi piace.
Spennellatela con il latte e infornate. Passati venti minuti abbassate la temperatura  a 175°e proseguite la cottura per altri 25 minuti, dovrà essere dorata, regolatevi sempre con il vostro forno. 

Sfornate, sformatela su un piatto da portata quando sarà completamente fredda.
Con il poco impasto rimasto ho preparato del biscotti.







Vi auguro un buon fine settimana!!!


Maria<3






venerdì 8 luglio 2016

Torta Cremosa alle Pesche





Torta morbida con strati cremosi alle pesche, che si abbinano benissimo con il cocco e il
 cioccolato bianco.
Fresca, profumata e dal sapore delicato.
Ottima come torta di compleanno, facile da realizzare e di grande effetto!!!






- torta cremosa alle pesche -

INGREDIENTI 
per la torta alla panna montata - molly cake - di Eleonora Coppini

3 uova
250 gr di zucchero
250 gr di panna montata
250 gr di farina 00
essenza di vaniglia
mezza bustina di lievito

procedimento qui






 Bagna
Acqua, zucchero, liquore alle pesche


Cremoso alle pesche
del maestro Maurizio Santin, tratta liberamente dal suo libro, pasticceria le mie ricette di base

380 gr di polpa di pesche
100 - 150 gr di zucchero semolato   io 130 gr
4 uova
130 gr di burro
5 gr di gelatina in fogli

Sbucciate le pesche, tagliatele a pezzi e frullatele.
Lasciate ammorbidire la gelatina in acqua fredda.
In un tegame mettete alle uova battute, lo zucchero, il burro e la polpa di pesche.
Portate a bollore mescolando con una frusta.
Togliete dal fuoco, unite la gelatina strizzata, mescolate con cura facendola sciogliere completamente.
 Fate raffreddare il cremoso in una salamoia di acqua e ghiaccio, coprite con pellicola alimentare a contatto e conservate in frigorifero fino al suo utilizzo.
Si mantiene due giorni.
 Io l'ho preparato la sera e lasciato naturalmente tutta la notte in frigorifero, per farcire la torta il giorno dopo.






Per decorare

cioccolato bianco, pesca noce, farina di cocco, raffaello e biscotti oreo.


Ricavate dalla torta tre dischi dello stesso spessore, posizionate il primo su un vassoio bagnate leggermente con la bagna alle pesche, con l 'aiuto di una sac a poche farcite con il cremoso, continuate cosi fino a chiudere con il terzo disco di torta.
Ricoprite la torta con un leggero velo di cremoso alle pesche, farina di cocco e cioccolato bianco.
Ponetela in frigorifero minimo tre ore prima di servirla, naturalmente più sarà fredda più sarà gustosa e profumata.
Prima di servirla decoratela con cioccolato bianco, fettine di pesche noci, raffaello e biscotti oreo.

Servite<3   








Buon fine settimana! 

Un abbraccio  Maria<3









venerdì 1 luglio 2016

Confettura di Albicocche




Adoro preparare le confetture, soprattutto se la frutta è dei miei alberi, come queste albicocche succose e dolcissime, peccato che stiano già per terminare, ma si sà la frutta estiva matura in fretta. 
Se volete provarla questa è la ricetta, dolce al punto giusto e la scorza grattugiata del limone la rende ancora più gustosa e profumata.
Ottima per farcire dolci e per una sana e genuina colazione o merenda!


- confettura di albicocche -

INGREDIENTI
2,5 kg di albicocche
750 gr di zucchero
succo di un limone
buccia grattugiata di mezzo limone





Lavare, denocciolare e tagliare a pezzetti le albicocche.
Metterle in un tegame con lo zucchero, il succo e la buccia grattugiata del limone.

Lasciar cuocere per quindici minuti, passare le albicocche morbide in un passa verdure con fori grandi, rimettere sul fuoco e proseguire la cottura per circa trenta minuti mescolando di tanto in tanto con un cucchiaio di legno.
Con un cucchiaio togliere la schiuma che si forma in superficie.

Quando la confettura avrà raggiunto la giusta consistenza, versarla bollente nei barattoli precedentemente sterilizzati e asciutti.

Chiudere bene i barattoli, lasciare raffreddare a testa in giù
Conservare in luogo fresco e asciutto.
Ho ottenuto circa 1,3 kg di confettura.






Vi auguro un buon weekend!

Maria<3









domenica 26 giugno 2016

Krempita con Ciliegie





Krempita con ciliegie, dolce di origine croato, questo mese lo staff  Re-Cake 2.0 ci propone di farla. E' un gran lavoro.... pasta sfoglia, biscotto, composta di ciliegie, crema pasticcera e meringa, il tutto per realizzare un dolce dal gusto raffinato!!!  


- Krempita con ciliegie -

INGREDIENTI per il biscotto
5 uova
5 cucchiai di zucchero semolato
2 cucchiai di olio
3 cucchiai di acqua calda 
5 cucchiai di farina 00
scorza grattugiata di un limone
1 bustina di lievito


- guarnizione -
400 ml di composta di ciliegie
3 cucchiai di zucchero semolato
1 stecca di vaniglia
2 cucchiai di amido di mais






- crema pasticcera -
1 litro di latte
25 gr di zucchero semolato
2 cucchiai di zucchero vanigliato
5 tuorli
2 stecche di vaniglia o 4 cucchiaini di estratto di vaniglia
3 cucchiai di amido di mais 
2 fogli di gelatina

- meringa -
5 albumi
85 gr di acqua
250 gr di zucchero semolato


250 gr di pasta sfoglia





Stendere la pasta sfoglia, ricavare due dischi del diamerto di 22 cm.
Bucherellateli con i rebbi di una forchetta, posizionare il primo disco di pasta sfoglia nello stampo a cerniera precedentemente rivestito con carta forno, mettere in frigorifero.
Cuocere a parte il secondo disco di pasta sfoglia, coperto con carta forno e legumi secchi in modo che non si alzi troppo in cottura. Sfornare e tenere da parte, servirà per chiudere il dolce.

Preparare il biscotto
In una ciotola montare le uova con lo zucchero, unire a filo l'olio, la scorza grattugiata del limone, le farine e il lievito  setacciati e infine l 'acqua calda.
Versare il composto sopra la pasta frolla posizionata nello stampo. 
Infornare a 175°C forno ventilato per circa trenta minuti, prima di sfornare fate la prova stecchino.
Sfornare e lascia raffreddare.
Avendo usato uno stampo da 22 cm mi è venuto un biscotto molto alto , quindi ho sformato in dolce  ne ho tagliato un disco e tenuto da parte.
Ho rimesso tutto nello stampo a cerniera.


Preparare la composta di ciliegie
Lavare, asciugare e denocciolare 400 gr di ciliegie, metterle in un tegamino con un cucchiaio e mezzo di succo di limone, 2 cucchiai di zucchero e un cucchiaio d' acqua, portare ad ebollizione, far cuocere per cinque minuti, aggiungere la vaniglia,
l'amido di mais e lasciar addensare a fuoco basso.
Versare la composta nella tortiera sopra al biscotto.



Preparare la crema pasticcera
Mettere i fogli di gelatina in ammollo in acqua fredda.
Portare a bollore 700 gr di latte con zucchero vanigliato.
In una ciotola montare i tuorli con lo zucchero, unire la vaniglia, l'amido di mais e il rimanente latte.
Versare il composto di tuorli nel latte bollente, mescolare con le fruste e far addensare la crema sul fuoco. Quando sarà pronta toglierla dal fuoco e unire la gelatina strizzata, mescolare bene coprire con pellicola alimentare e mettere subito in frigorifero.


Preparare la meringa
Fare lo sciroppo unendo zucchero e acqua in un tegame, portare alla temperatura di 121°C.
In una ciotola montare gli albumi.
 Versare a filo lo sciroppo continuando a montare gli albumi, fino ad ottenere un composto bianco,spumoso e sodo.
Prelevare una piccola parte di meringa e unirla alla crema per renderla più morbida, successivamente unire tutta la meringa mescolando dal basso verso l'alto per non smontare il composto.






Versare la crema nello stampo, dove c'è già la pasta sfoglia, il biscotto e la composta di ciliegie.

Chiudere il dolce con il secondo disco di pasta sfoglia.
Lasciar riposare il dolce in frigorifero per un giorno,.
Al momento di servire sformare il dolce in un piatto da portata, spolverizzare con zucchero a velo, tagliare le fette di krempita con un coltello a lama seghettata.





Le dosi della ricetta originale prevedono la preparazione di una krempita rettangolare di 30 x 40 cm, avendola realizzata con uno stampo di 22 cm mi è avanzato un disco di pasta biscotto e della crema pasticcera, che ho utilizzato per preparare una torta di frutta fresca.
 Posso dirvi che la crema era squisita! 
Per lo stampo da 22 cm basta preparare mezza dose di crema.   






Ricetta tratta e rivisitate da:



La locandina del mese di giugno





Buona domenica!

Maria<3<3<3











domenica 19 giugno 2016

Crostata di Frolla al Cocco con Confettura di Fragole





La crostata di marmellata è un dolce che spesso viene fatto in casa, poichè è facile e veloce da preparare, ottima in ogni occasione.
 Oggi la propongo con pasta frolla al cocco, farcita con confettura di fragole, il profumo della confettura sposa benissimo con il gusto della frolla al cocco croccante e friabile.
Vi consiglio di provarla!






- crostata di frolla al cocco con confettura di fragole -


INGREDIENTI  pasta frolla al cocco

1 uovo 
1 tuorlo
175 gr di burro
140 gr di zucchero a velo
buccia grattugiata di un limone
100 gr di farina di cocco
350 gr di farina 00
5 cucchiai colmi di confettura di fragole - io home made - ricetta qui


stampo per crostata 25 cm di diametro
cottura a 175°C per circa 40 minuti






Lavorare il burro freddo e tagliato a cubetti con le farine e la buccia grattugiata del limone fino ad ottenere un composto sabbioso.

Aggiungere lo zucchero a velo setacciato, l'uovo e il tuorlo, impastare velocemente, formare un panetto avvolgerlo con pellicola alimentare e porlo in frigorifero un'ora.

Rivestire con pasta frolla lo stampo precedentemente imburrato e infarinato.
Forare la base della pasta frolla con i rebbi di una forchetta e farcire con confettura.






 Decorare la crostata con strisce, fiori e foglioline di pasta frolla.
Mettere in frigorifero mezz'ora, dopodichè infornare a forno caldo.




  

Sfornare, lasciare raffreddare.
Quando sarà completamente fredda sformarla su un piatto da portata.
Io l'ho lucidatela con confettura.
Ottima anche al naturale o leggermente spolverizzata con zucchero a velo.
A voi la scelta<3






Buona domenica!!!

Un abbraccio

Maria<3<3<3