domenica 1 dicembre 2013

Torta di Sfoglia al Farro e Amarene



Giorni fa ho provato a fare questo dolce che da tempo aveva attirato la mia attenzione, è la torta di sfoglia al farro e amarene di Luca Montersino tratta dal libro Peccati di Gola. Ho apportato qualche piccola modifica ma il risultato è stato ottimo! E' un dolce integrale e privo di lievito, preparato con un ricco composto di mandorle e amarene, avvolto da una friabile pasta sfoglia.....una vera delizia!!!



INGREDIENTI per la pasta sfoglia
Per il panetto
60 gr di farina di farro integrale
195 gr di burro
Per il pastello
135 gr di farina di farro integrale
85 gr d'acqua
4 gr di sale
con queste dosi vi verranno circa 450 gr di pasta sfoglia

INGREDIENTI per il composto di mandorle e farro
125 gr di mandorle con la buccia
25 gr di mandorle amare
35 gr di farina di farro integrale
50 gr di zucchero di canna grezzo
125 gr di burro Inalpi
100 gr di tuorli
200 gr di albume
80 gr di zucchero di canna grezzo

400 gr di pasta sfoglia fatta con farina di farro
40 gr di confettura di amarene
65 gr di amarene snocciolate Toschi
80 gr di mandorle a filetti
35 gr di zucchero in granella
gelatina di albicocche e mandorle intere per decorare

Iniziate a preparare la pasta sfoglia.
Per il panetto impastate velocemente il burro a temperatura ambiente tagliato a pezzi con la farina, e mettete in frigo per un'ora.
Per il pastello impastate tutti gli ingredienti insieme fino ad avere un composto liscio e omogeneo, copritelo con pellicola e ponetelo in frigo per almeno mezz'ora. Prendete il pastello dategli una forma rettangolare più grande del panetto. Posizionate il panetto al centro, richiudete sopra la sua metà prima con un lato della sfoglia e poi con l'altro.


 Appiattite con il mattarello e ripiegate la sfoglia in tre. 

Stendete nuovamente la sfoglia sempre dando una forma rettangolare, ripiegate prima da un lato verso il centro e successivamente con  l'altra parte, dopodichè ripiegate su queste avendo formato così quattro pieghe. Fate riposare in frigo per un'ora. Ripetete un'altra volta le pieghe a tre e a quattro con  riposo di un'ora.

Imburrate e ricoprite con carta forno una tortiera del diametro di 26 cm. Rivestitela con pasta sfoglia, forate il fondo con i rebbi di una forchetta e mettete in frigo.


Nel frattempo preparate la farcitura.
Frullate le mandorle con lo zucchero di canna e la farina di farro. Io ho usato soltanto mandorle con la buccia, perchè non ho trovato le mandorle amare però ne ho messe 150 gr. Montate il burro morbido con lo zucchero, versateci a filo i tuorli e unite la farina di mandorle e farro. Montate gli albumi e uniteli al composto. Ora iniziate a preparare la torta.
 Prendete la base in frigo, fate uno strato di confettura di amarene, (io ne ho messa mezzo barattolo) e amarene snocciolate.
Versateci sopra il composto di mandorle e farro, mandorle a filetti, zucchero a granella e decorate con strisce di pasta sfoglia.

Infornate a 180° per 35/40 minuti. Regolatevi con il vostro forno.
Sfornate e dopo cinque minuti trasferitela su una gratella per dolci. Quando sarà fredda ponetela su un piatto da portata decoratela con amarene, mandorle con buccia e lucidatela con gelatina di albicocche. Spolverizzate con zucchero a velo soltanto al momento di servirla!

Buona domenica!!!
Maria :))




10 commenti:

  1. Che brava che sei.... Io non sono capace di fare la sfoglia!!!

    RispondiElimina
  2. Bellissima e golosa, un vero capolavoro, complimenti, un bacione

    RispondiElimina
  3. Bravissimaaaaaa :D E' stupenda, stragolosa... io adoro la sfoglia, il farro e le amarene... quindi questa torta è proprio per me! :D ;) Complimenti e un forte abbraccio, buon inizio settimana :**

    RispondiElimina
  4. E' deliziosa, bravissima! Un abbraccio!

    RispondiElimina
  5. Bravissima!! Io non ho mai fatto la pasta sfoglia in casa !
    Adoro le amarene, quindi i dolci con le amarene sono tra i miei preferiti. La tua crostata è spettacolare.

    RispondiElimina