domenica 19 maggio 2013

Profiteroles


Finalmente mi sono decisa!!! Dopo tanto pensare e ripensare, partecipo al contest di Vale e Monica con la straordinaria partecipazione del Maestro pasticcere Maurizio Santin. Ho preparato un profiteroles, grazie alle ricette tratte dal suo libro Pasticceria : le mie ricette di basi. Forse non avrà un bell'aspetto ma vi assicuro che ci guadagna di gusto, delizioso!!! Bignè, crema chantilly, chantilly al cioccolato, e il tutto avvolto da caramello rigorosamente del Maestro Maurizio Santin non poteva essere diversamente.


Pasta choux di Ugo Alciati ( pasticceria: le mie ricette di base di Maurizio Santin )
Ingredienti
210 gr di acqua
170 gr di uova
90 gr di margarina
90 gr di farina
1 gr di lievito
un pizzico di sale

Crema pasticcera
Ingredienti
1/2 litro di latte
130 gr di zucchero di semola
40 gr di farina 00
100 gr di tuorli
1 baccello di vaniglia

Crema chantilly
Ingredienti
250 gr di crema pasticcera
125 gr di panna

Chantilly al cioccolato
Ingredienti
200 gr di cioccolato fondente al 55%
200 gr di panna

Caramello
Ingredienti
300 gr di zucchero
75 gr di acqua
2 cucchiai di glucosio


Preparazione

- Pasta choux
Portare ad ebollizione l'acqua un pizzico di sale e la margarina.Togliere dal fuoco e aggiungere la farina mescolando velocemente; rimettere un minuto sul fuoco continuando a mescolare finchè il composto non si stacca dalle pareti. Mettere il composto nella planetaria e sbattere incorporando un uovo alla volta e per ultimo unire il lievito, con l'aiuto di una sac a poche fare i bignè grossi come una noce su una placca imburrata. Infornare a 200° fino a colorazione. L'aggiunta del lievito permette di ottenere in cottura una cavità perfettamente vuota, mentre il sapore della margarina svanisce senza lasciare sensazioni spiacevoli al palato.
La placca imburrata anzichè foderata da carta da forno fa in modo che la superficie a contatto una volta cotta sia liscia e piana perfetta per l'impiattamento.

- Crema pasticcera
Incidere il baccello nel senso della lunghezza e grattarne i semini. In una casseruola versare il latte e il baccello di vaniglia, portare a bollore. In una ciotola mettere i tuorli e rompeteli con una frusta unire i semini di vaniglia, lo zucchero e lavorare fino ad avere un composto chiaro e spumoso. Unire la farina mescolando rapidamente senza lavorare troppo.Quando il latte avrà raggiunto il bollore versate il composto delle uova nel latte eliminando il baccello. Rimettere sul fuoco continuando a mescolare con la frusta, la crema sarà cotta quando incomincerà a fare delle bolle in superficie, togliere dal fuoco e metterla in una ciotola coperta con un foglio di pellicola a contatto con la superficie della crema per evitare la formazione della pellicina durante il raffreddamento.

-Crema chantilly
Montare la panna ed unirla alla crema poco alla volta. Lasciate raffreddare in frigorifero per trenta minuti.

-Chantilly al cioccolato
Sciogliere a bagnomaria il cioccolato, una volta fuso unire una piccola quantità di panna montata lavorando energicamente con la frusta, all'inizio il composto tende a raggrumarsi, ma continuate a mettere panna e lavorare con movimenti concentrici dall'interno verso l'esterno finchè non sarà liscio e lucido. Conservare in frigorifero coperta con pellicola a contatto sulla superficie della crema.

-Caramello
In una casseruola riunite tutti e tre gli ingredienti e portare a cottura su fuoco moderato. Durante la cottura non mescolare mai  il caramello per evitare la formazione di grumi di zucchero, ai primi segni di bollore ruotare la casseruola, sarà pronto quando avrà un colore dorato.

Con i bignè freddi e le creme pronte possiamo iniziare a farcirli di crema chantilly e a glassarli con chantilly al cioccolato, disporli su un piatto formando il profiteroles e decorare con caramello.
Mettere in frigorifero.

Mi auguro di essere stata all'altezza e di aver usato le deliziose ricette del Maestro Pasticcere Maurizio Santin nel miglior modo.

Buona domenica !!!!
Maria







50 commenti:

  1. Tesoro mi hai lasciata senza parole..ma è splendido!!!!!! Non so quali siano i tuoi canoni nel giudicare l'estetica ma ai miei occhi non poteva essere + perfetto ^_*
    Bravissimaaaaaaaaaa!!!
    Buona domenica e con questo dessert la tua sarà dolcissima e golosa!
    la zia Consu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie zia Cons,sei sempre gentilissima un bacio!!!

      Elimina
  2. Chissà che goduria...
    Concordo con consu, anche per me esteticamente è perfetto :-)

    Baci

    RispondiElimina
  3. Mari sei stata molto carina a partecipare a questo contest con una costruzione delle ricette di Santin davvero accurata e studiata nel minimo dettaglio. I fili di caramello sono una sorta di pennello dell'artista, gli hai dato un tocco di eleganza e raffinatezza. E inoltre il tuo approccio così attento e gentile è un elemento che non passa inosservato. Mi piacciono tutte le ricette che hai utilizzato e sapientemente assemblato. Hai centrato perfettamente il tema del contest. Il risultato è eccellente. Grazie ancora e vado subito ad inserirti nella lista. un abbraccio e buona domenica mony***

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Monica,sono veramente contenta di aver centrato il tema del contest!!!!
      Se molto gentile, un forte abbraccio:)

      Elimina
  4. che delizia ,mi piacerebbe assaggiarlo sembra molto goloso....un abbraccio.

    RispondiElimina
  5. Secondo me ha un bell'aspetto ed e' pure invitante:) sei stata davvero molto brava!!!
    ti saluto e ci risentiamo quando rientro:)
    un bacione

    RispondiElimina
  6. Della bontà non ho dubbi e poi mi sembra anche bellissimo: bravissima!

    RispondiElimina
  7. un vero capolavoro:complimenti!!!

    RispondiElimina
  8. Ciao Maria :) Grazie mille per aver partecipato e complimenti per questo golosissimo capolavoro! :D Anche io faccio spesso i profiteroles con la ricetta della pasta bignè di Ugo Alciati, trovo sia perfetta... consente di ottenere un bignè vuoto e leggerissimo! Sei stata davvero brava, hai assemblato le ricette del Maestro con grande precisione e bravura :) Un abbraccio, ti inserisco subito! Buon inizio settimana! :**

    RispondiElimina
  9. Maria sei stata bravissima!!!! Anch'io mi sono ripromessa di partecipare a questo contest, ma dopo il tuo capolavoro penso che dovrò inventare qualcosa di super!!!! :))
    Bacio e buona serata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Roberta,prepara un bel dolcetto con tutte le ricette del maestro c'e da divertirsi!!!:)
      Un abbraccio!!!

      Elimina
  10. Il profiterol è golosissimo e quella decorazione di caramello è splendida :) In bocca al lupo per il contest, buona settimana

    RispondiElimina
  11. troppo golosooooooooooooooooooooooo, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragioneeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee, in bacio:)

      Elimina
  12. ciao, che spettacolo, sono rimasta incantata visto che e' il dolce che preferisco, una pozione anche per me grazie, salutoni Milly

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Milly una porzione...anche due!!!
      Un abbraccio:)

      Elimina
  13. a mio parere sei stata fantasticamente all'altezza ! Sto svenendo davanti a cotanta deliziosa golosità!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  14. Ecco io che impazzisco per i bignè posso dire che questa è proprio la ricetta per me (e ho fatto la rima!). Amo i profiteroles, per me è un dolce che ho sempre mangiato solo al ristorante ma che quando c'è è una festa..!
    Un bacione cara, in bocca al lupo per il contest!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oggi il profiteroles lo puoi preparare a casa, hai la ricetta del maestro!!!!
      Provaci!!!!
      Un bacio:)

      Elimina
  15. Meraviglia!
    Una presentazione incantevole,
    A presto!

    RispondiElimina
  16. Ciao Ragazze! Sono qui a ricambiare la vostra visita ma tornerò presto perché non riesco ad inseririmi fra i followers..Le vostre creazioni sono bellissime e riuscitissime come questi profiterol che tutto sono tranne che poco belli..anzi..
    A presto!!

    RispondiElimina
  17. Che meraviglia, sei bravissima

    New post on the blog:
    http://couturetrend.blogspot.it/2013/05/around-sharm-el-sheikh.html

    RispondiElimina
  18. Che meraviglia il proffitterol fatto con le ricette del Maestro Santin, garanzia di bonta', mi ricorda un po' il croque en bouche (credo si scriva cosi' ...) , la salvo !Ciao , Vivi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Garanzia di bontà assoluta,un abbraccio:)

      Elimina
  19. è una meraviglia,sei stata bravissima e ti auguro di vincere,te lo meriti...baci :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lety, sempre gentilissima!!!
      Un forte abbraccio:)

      Elimina
  20. Ma che bontà...è un sacco di tempo che non lo preparo....
    io vado a periodi!!!!! Ha un aspetto meraviglioso e non oso pensare al gusto!!!!
    Complimenti.....

    Un abbraccio e buon fine settimana
    monica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Monica,preparalo è super gustoso!!!!
      Con le ricette del maestro non poteva venire diversamente,un forte abbraccio:)

      Elimina
  21. Che bontà questi profiteroles! E sono anche molto belli d'aspetto!
    In bocca al lupo per il contest!
    Un abbraccio e buon fine settimana
    Annarita

    RispondiElimina
  22. Una fantastica delizia!!!!! Complimenti!!!

    RispondiElimina
  23. grazie mille per partecipare a get an aid in the kitchen!

    RispondiElimina
  24. waaw ma è un capolavoro!
    complimenti e in bocca al lupo!

    RispondiElimina